Piatto tipico della regione del Baden-Wurttemberg

Da Stoccarda, capoluogo della regione, alla Foresta Nera si possono trovare una serie di sorprese inerenti all’enogastronomia della zona che sicuramente si dissociano dai normali cliché legati alla tradizione culinaria tedesca, soprattutto per come la si vede nei Paesi del sud Europa, che si considerano i veri e unici esperti del mangiar bene.

Nella città di Stoccarda

Ebbene questa regione a sud-ovest della Germania, immersa nel verde della Foresta e ricca di vigneti e di terreni fertili ha in realtà una ricca e ottima tradizione culinaria, con ricette che tuttora vengono apprezzate da gourmet e amanti della buona cucina e una produzione di vini molto rinomata. La zona è ricca di trattorie, ristoranti stellati e enoteche tipiche. Spessissimo vengono usati prodotti a chilometro zero, dando alla cucina tradizione una marcia in più e un sapore genuino.

Il periodo primaverile è sicuramente il momento migliore per un tour enogastronomico in cui si possono visitare i diversi mercati all’aperto di Stoccarda come il Markthalle o il Wochenmarkt, dove si può avere almeno un’idea generale della enorme offerta di prodotti tipici della zona e concedersi una cena da acquolina in bocca in uno dei tanti ristoranti, riconosciuti spesso dal marchio Michelin per l’ottima qualità del cibo. Tra questi abbiamo il Breitenbach, Dèlice, Olivo, Speisemeister, Restaurant Top Air, Willndhohe e il Zirbelstube.

Tra i piatti invece da provare si consigliano i Maultaschen (ravioloni con ripieno), gli Spaetzle (pasta tagliata piccola e irregolare), gli Schwaebischer Rostbraten (arrosto alla sveva) o la zuppa Gaisburger Marsch, piatto nazionale di Stoccarda.

Immersi nella Foresta Nera

Ma in realtà altamente raccomandabile è di armarsi di zaino e pantaloni comodi e sfruttare la vasta offerta di ristoranti tipici nascosti tra il verde della Foresta Nera, potendo gustare il tipico formaggio e prosciutto con un buon boccale di vino, direttamente da dove vengono prodotti, godendosi appieno questa esperienza culinaria.

Dopo un’escursione tra i percorsi della Foresta Nera e quindi dopo essersi meritati una degna ricompensa per la fatica fatta è è una vera goduria potersi fermare in questi rifugi tipici, riconosciuti dalla famosa guida francese, che ha assegnato a 54 dei 237 ristoranti l’onorevolissimo riconoscimento delle stelle Michelin.

Molti fattori contribuiscono all’alta qualità di questi ristoranti. Indubbiamente tutti giocano su un’ottima qualità del servizio e della cucina, con una selezione degli chef migliori, che sanno riprendere la cucina della tradizione mantenendo intatto il sapore originale, ma anche ,come detto prima, la qualità del cibo, cercando quindi di usare il più possibile prodotti locali e a chilometro zero per una estrema genuinità del cibo.

Ad incentivare questa filosofia c’è anche un progetto regionale chiamato “Dalla regione, per la regione”, alla quale molti ristoranti hanno aderito, che vuole dare risalto e far conoscere i prodotti tipici locali per rilanciare anche al massimo il territorio trasformandolo in fonte di guadagno diventando parte del turismo.

Si parlava prima di vigneti della zona. Il Baden-Wurttemberg è infatti una zona molto ricca sotto questo punto di vista, contando circa 12.500 ettari di vigneti nelle diverse zone, caratterizzate da climi differenti. Tra i vini più migliori abbiamo i Burgunder rossi e bianchi. I più pregiati sono quelli delle cantine Muller-Thurgau e Gutendel.

Per rendere noti anche questo lato del turismo, la regione e l’ente del turismo hanno istituito diversi tour enogastronomici che prevedono escursioni nella Foresta Nera e soggiorni nei diversi ristoranti, dove è possibile degustare appunto tutte le prelibatezze possibili ed immaginabili.

Il turismo in questa regione non è fatto solo di musei, monumenti e storia, ma come in tutti i posti altri fattori ne costituiscono la bellezza sfaccettata e poliedrica. Bellezza che va scoperta o in questo caso degustata, come durante il Cannstatter Volk Fest, uno degli appuntamenti immancabili della zona.

Diventa Fan dell'Oktoberfest su Facebook