Cannstatter - famigliaQuando si pensa a manifestazioni come l’Oktoberfest di Monaco o al meno conosciuto seppur estremamente caratteristico Canstattervolksfest di Stoccarda, ci si immagina un fiume di birra che sveglia gli animi dei partecipanti, canti tipici che rimbombano nei tendoni, balli sfrenati sui tavoli, scene da circo che sfiorano l’assurdo. Insomma ci si immagina un contesto in cui è richiesta una non indifferente prontezza di riflessi e una certa resistenza fisica per poter arrivare a fine giornata senza cadere dalle panche di legno e non cader vittima dei numerosi boccali da litro che si muovono sopra le teste degli audaci festaioli. Non è un posto adatto a bambini, si dedurrebbe, e di conseguenza anche i giovani genitori con pargoletti al seguito pensano di essere esclusi da questo genere di manifestazioni in quanto i più piccini non possono prendere parte. Ma la realtà non è questa.

Sono feste popolari che in tutti modi cercano di accontentare e di coinvolgere il maggior numero di persone a prescindere dall’età. Infatti ciò che le rende interessanti e particolari è la folla. Per cui la regola di base è la classica “più si è, meglio è”.

Come renderla però una festa per tutti? Come accontentare il bevitore allenato, la ragazza interessata più a sfoggiare il vestito tipico che a bere birra, il padre di famiglia e il bambino di 10 anni?

Semplicemente basta sapere quando andare. Da sempre infatti è stata dedicata una giornata per le famiglie in cui si da maggior rilievo e spazio ad attrazioni ed eventi adatti a loro.

Familientag immer Mittwoch

Il giorno delle famiglie è da sempre il mercoledì. Durante questa giornata si possono trovare sparsi per l’enorme area feste spettacoli di marionette, clown pronti a gonfiare palloncini su palloncini di ogni forma e misura o truccatori armati di colore e brillantini per trasformare i bambini in leoni, farfalle, elfi, draghi, tigri e quant’altro. Oltre a questi extra durante tutta la durata della festa si può usufruire delle numerose giostre montate appositamente tra gli stand gastronomici: mega scivoli, ruote panoramiche, montagne russe, tiri al bersaglio ecc. Di certo quindi le attrazioni non mancano, ma non finisce qui.

Anche i prezzi sono formato mini. Le bancarelle e i numerosi stand vendono a prezzi ridotti determinati prodotti e le cucine offrono Kindermenüs. Inoltre per dare ai genitori la possibilità di godersi per qualche ora la festa, si può usufruire gratuitamente dei Kindergarten, dove i bambini possono giocare sotto la sorveglianza degli animatori. Vicino ai bagni vengono montate anche apposite Wickelräume, le cosiddette nursey, dove è possibile cambiare il bambino in caso di bisogno.

Si è cercato quindi in tutti i modi di sopperire a ogni problema dal punto di vista organizzativo e logistico, ma la gente è comunque tanta, l’area feste molto vasta e il rischio che il bambino si perda rimane quindi un’ipotesi da prendere in considerazione. Per risolvere anche questo problema sono stati fissati punti di raccolta gestiti dalla croce rossa tedesca a cui i bambini possono rivolgersi e che si attiveranno prontamente per ritrovare il genitore.

Nonostante il mercoledì sia il giorno migliore per le famiglie per partecipare al Canstattervolksfest, vengono offerte moltissime altre attrattive durante la settimana che possono interessare e divertire a qualsiasi età. Durante la prima domenica della festa per esempio viene generalmente organizzato un corteo con trattori ed esposizione di prodotti di artigiano provenienti da diverse corporazioni agricole della zona che è sempre molto apprezzato.

Insomma il Canstattervolksfest può essere davvero una festa per tutti, che da generazioni cerca di offrire il più possibile ai suoi partecipanti, puntando sempre su sicurezza ed efficienza. Questa festa popolare nella piccola cittadina di Stoccarda è certamente un buona idea per entrare a contatto con la cultura tedesca nel massimo della sua espressione, a riparo dalla presenza massiccia e quasi predominante di turisti e stranieri che si trova in altre manifestazioni.

Diventa Fan dell'Oktoberfest su Facebook